Lo sport più forte del teppismo e della violenza

Nel corso del’andata e anche del ritorno del sedicesimo di Europa League, fra Roma e Feyenoord, abbiamo dovuto confrontarci per l’ennesima volta con episodi di violenza, ignoranza e di molto altro. Abbiamo dovuto assistere, in particolare, prima allo scempio della città di Roma – tollerato , così è stato detto, per evitare una pericolosa escalation – e poi al lancio in campo di oggetti di qualsiasi tipo, accompagnato dai soliti beceri insulti razzisti.

Il calcio utilizzato come pretesto frequentemente politico, in cui le tifoserie – molto spesso infiltrate dall’estrema destra o addirittura dalla mafia – trovano pretesto per creare agitazione o mettere in atto dei comportamenti violenti e aggressivi, di cui non si riesce a capire il senso.

torneo uisp nazionale

torneo uisp nazionale

Nonostante le tragedie sportive siano state frequenti già negli anni ’70-’80, ci sembra che ora abbiano quasi del tutto preso il sopravvento sul vero significato dello sport, in particolare del calcio. Sport che nella nostra pluriennale esperienza è sempre stato motivo di benessere e momento di aggregazione, condivisione e passione. Fin dai primi anni duemila pratichiamo questo sport in una squadra mista, in cui tutti sono benvenuti ed in cui nessuno può essere giudicato sulla base di un pensiero escludente o stigmatizzante.  Iniziammo con un gruppo misto in cui molti di noi continuano a mettere passione, competenza ed impegno superando ostacoli, infortuni e quant’altro si muova appunto nell’ottica dell’esclusione e del malessere. Un’esperienza piacevole, che nel corso degli anni è potuta diventare quasi professionale, che ci ha visto protagonisti anche di importanti successi. Se è vero che a Roma, con la distruzione della Barcaccia, abbiamo perso tutti , ci piace però pensare che con esperienze come queste si vinca tutti. Perchè lo sport non può essere nè teppismo nè violenza, ma solo inclusione, aggregazione e condivisione. Con al più fatica del sudore.

la nostra redazione sportiva,

Flavio, Dario e Corrado ( … e se siete interessati a partecipare, mandateci una mail!)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sport che fa star bene e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a Lo sport più forte del teppismo e della violenza

  1. Corrado Fasana ha detto:

    Stigmatizzo il comportamento del governo olandese, che ha detto che non pagherà i danni della Barcaccia.
    Anni, fa per un comportamento molto meno grave, (uno studente giapponese lasciò una scritta su un mattone d’un castello, mentre era in gita scolastica in Italia), il governo giapponese si scusò pubblicamente e promise che il ragazzo sarebbe stato punito adeguatamente.
    Diversi modelli educativi, in cui il 1. si dimostra fallimentare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...