SiExpo o NoExpo : il parere di chi ci è stato.

2065329-expo

Qualche tempo fa esprimevamo le nostre perplessità sull’imminente avvio dell’Expo 2015 che come ormai tutti sanno si svolgerà nella nostra città. A quasi due settimane dall’inizio della manifestazione abbiamo avuto modo di verificare e osservare in prima persona i contenuti di questo immenso spazio espositivo. Vi proponiamo quindi il resoconto di Corrado, che si è recato all’Expo il 2 Maggio.

In un lungo kilometro e mezzo, chiamato decumano, si snodano i vari padiglioni delle nazioni coinvolte. Un po’ defilato, da questa via maestra, si erge il “Palazzo Italia”, che con la sua struttura a nido intrecciato è sicuramente quello che ci ha impressionato di più. Ben cinque piani di esposizione in cui ciò che colpisce maggiormente è la borsa merci, a illustrare la quotazione in borsa dei vari prodotti mondiali e la volontà-necessità di vendere e quotare le più comuni merci agricole, alla faccia di piccoli agricoltori e kmzero. Altri padiglioni che sicuramente attirano l’attenzione sono quelli Giapponese e Cinese. Composti rispettivamente da legni incastrati a croce a escludere la possibilità di utilizzare anche un solo chiodo e da una serie di faretti led a simulare la presenza di grandi onde. Così come colpisce la totale verticalità del padiglione Israeliano – in cui fra l’altro abbiamo potuto assistere a una rappresentazione con Moran Atias – e il fine lavoro di cesello del padiglione nepalese, purtroppo ancora vuoto a causa del recente terremoto che ha sconvolto la nazione himalayana. Oltre alla possibilità di confrontarsi con nazioni minori, centrale è sicuramente il tema proposto. Ottimamente veicolato attraverso installazioni, multimedialità, esperienze multi-sensoriali e  ristorantini  dai prezzi quasi proibitivi.

Un’esperienza interessante e particolare, con l’unica pecca di non garantire la possibilità di soddisfare gli appetiti suscitati dalle esposizioni.  Nonostante dubbi, giuste critiche e veri e propri scandali legati a corruzione e mafia che hanno coinvolto l’EXPO ed il palazzo Italia in particolare, questa esperienza ci ha consentito di vedere con mano tematiche che apparentemente non ci toccano, dando noi quotidianamente per scontato il cibo. Al di là quindi di preconcette prese di posizione sul #noexpo o sul #siexpo.  Un percorso che permette di riflettere e pensare a tematiche e sopratutto condizioni attuali e presenti, che si tendono tuttavia a non vedere e rimuovere in accordo con stili di vita che di fatto mirano a voler ignorare questi problemi. Per concludere, una battuta: si dice che a tavola ci si debba alzare con ancora un po’ di appetito.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Di tutto e di più e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a SiExpo o NoExpo : il parere di chi ci è stato.

  1. silvana ha detto:

    grazie per l’opportunità che questo blog offre a chi desidera approfondire argomenti complessi e interessanti! Per quanto riguarda Expo2015 aggiungo una piccola riflessione. All’inizio del decumano, poco dopo il Palazzo Zero dell’ONU (spettacolare, da vedere senza ombra di dubbio perchè fa emergere il vero tema di Expo, che è la cura della terra e di tutti i suoi abitanti) si può visitare la piccola “edicola” della Caritas. Sono pochi vani con molte suggestioni e una installazione molto evocativa sul confronto tra lo spreco e la necessità. Vuole essere “l’anima critica” di Expo, intende porre all’attenzione dei visitatori l’ingiusta ripartizione delle risorse, la necessità di giustizia. Bello!
    Silvana

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...